Tango y Punto a.s.d. - Sesto Fiorentino (Firenze) - CF. 94260920486 - Tel. 3806560444 - mail Tangoy.fi@gmail.com

AINARA Y MASSIMO

 

‚Äč

Mi chiamo Massimo, sono italiano di Firenze, sono un tanghero prima per caso e poi per forza. Nel 2006, durante un viaggio di lavoro, per caso mi ritrovai un fine settimana a Buenos Aires e così, passeggiando per le strade del centro arrivai a San Telmo e li, ammirando  coppie di ballerini che si avvicendavano intrattenendo i turisti con il loro ballo, fui contagiato dal Tango.

A Firenze appresi i primi rudimenti grazie a Matteo Panero e Patricia Hilliges. Tutto sarebbe rimasto un bellissimo hobby se, durante l’Encuentro de Tango di Isla nel 2012 non avessi incontrato Lei, Ainara. Nel giro di tre mesi vivevamo insieme a Firenze, mi aveva fatto innamorare di lei e, definitivamente, del Tango.

Ainara iniziò ad insegnare e aveva bisogno di un ballerino, cosi fui costretto, per forza, a cambiare completamente il mio rapporto col Tango. Ho iniziato il percorso di perfezionamento con  Ainara, poi, insieme a lei, ho proseguito la formazione con i suoi maestri Sebastian Arce e Mariana Montes  e con altri maestri di livello mondiale.

Ballare con Ainara apre percezioni diverse e allarga le prospettive di questo magnifico ballo.

Quello che mi fa più felice… sapere quanto è felice Ainara quando fanno i complimenti ai suoi allievi. 

Mi chiamo Ainara, sono Basca di Bilbao. Sono una tanghera per caso. Insegno dal 2007, prima nella mia scuola in Spagna e adesso nella mia scuola in Italia a Firenze Tango y Punto. Nei primi anni, in coppia con un ballerino argentino, oltre ad insegnare nella scuola a Bilbao, ho girato per tutta Europa invitata in vari Festival di Tango e partecipando a diversi spettacoli compartendo la pista da ballo con Maestri di fama mondiale tra i quali anche Sebastian Arce e Mariana Montes, che sono stati quelli che mi hanno fatto tanto amare il Tango. Con loro iniziai un percorso di formazione che tuttora seguo con il mio attuale compagno di ballo e di vita Massimo.

I primi anni sono stati duri, ma anche dopo che iniziai ad essere invitata nei festival in Europa ho sempre mantenuto i piedi per terra, e ho continuato a formarmi con Sebastian Arce e Mariana Montes ed altri maestri come Carlitos Espinosa e Noelia Hurtado e Sebastian Achaval e Roxana Suarez.

Quello che mi fa più felice……… sono i complimenti che vengono fatti ai miei allievi.